REGISTRATI

LOG IN

Fino a qualche giorno fa il nome Evergrande non diceva molto ai più. Un pò come quando sentimmo parlare per la prima volta dello spread o dei mutui subprime. Ecco quando sentiamo che ci si allarma per qualcosa che ha un nome mai sentito..beh come prima reazione..pelle d’oca. Evergrande è un colosso immobiliare cinese. La sua colpa? Ha “solo” ammesso di essere in crisi in termini di liquidità..ergo ripagare i debiti contratti (attraverso l’emissione di obbligazioni ect) sarà un problema. Cautelativamente le quotazioni dei suoi bond sono state sospese..meno male direte voi..Con la Cina e le notizie che trapelano non si sta mai tranquilli..la certezza di cosa potrebbe accadere non si comprende mai fino in fondo. La paura che attanaglia noi investitori dopo Lehman, e che possa esistere un nuovo effetto domino quando un colosso del genere viene colpito. Quello che abbiamo ben compreso è che il governo cinese non è esente da colpe, per frenare il boom immobiliare ha “solamente” alzato i tassi d’interesse per prendere soldi in prestito e investire nelle case..e ha applicato il concetto a tutti anche ai fondi di investimento. Sembra che almeno i creditori cinesi alla fine vedranno qualche quattrino..per quelli esteri mah. Insomma la Banca Centrale Cinese crediamo e speriamo intervenga per sostenere il mercato cinese, ci sono tutte le intenzioni di non far crollare il sistema finanziario cinese ne siamo certi. Certo il debito dell’azienda ammonta a 300 Miliardi di dollari..ma come detto prima non c’è alla base un sistema di mutui subprime ma un’investimento nel settore immobiliare penalizzato dallo stesso governo in pochissimo tempo..chapeau proprio. Noi siamo convinti che visto il ruolo di antagonista americano la Cina non posso permettersi alcuna crisi generalizzata. Siamo convinti che si troverà il modo di venirne a capo. 

E la FED che combina oltreoceano? Beh è da un bel pò che predica una riduzione degli stimoli monetari, ha iniziato a diminuire gli acquisti dei titoli – il cosidetto Tapering – e stà prospettando un rialzo dei tassi già dal 2022. La decisione su come intraprendere per una strada definita il Tapering è stata rimandata a Novembre per ora. Ricordate che l’aumento dell’inflazione era visto come un fenomeno transitorio? Ecco se a Novembre dovessero dirci che da transitorio il carovita è effettivo..non ci stupiremmo più di tanto. 

La pandemia non sembra ancora volerne sapere di abbandonarci,.

Certamente occorre cautela, scegliere i settori giusti in cui posizionarsi e avere delle protezioni adeguate in caso ci siano degli scossoni improvvisi.

Noi cercheremo sempre di condividere i nostri pensieri e le nostre strategie come sempre!

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l’entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO & MLego © 2021. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell’autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l’accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all’acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell’individuo prendere decisioni in merito al trading o all’investimento in titoli.