REGISTRATI

LOG IN

Romeo Power (RMO) – L’azienda dovrebbe pubblicare il suo rapporto sugli utili trimestrali tra l’8 e il 12 novembre. Il titolo ha subito un ribasso di circa l’80% da inizio anno, e ciò potrebbe rappresentare un punto a suo favore in quanto è diventata veramente cheap. Recente è la notizia di un affitto di un impianto di produzione in California ai fini di supportare l’espansione di Romeo Power nello sviluppo delle batterie e nelle capacità di test adiacenti alla sua linea di produzione. A nostro avviso va considerata anche la collaborazione tra Romeo Power, che ricordiamo essere leader nella tecnologia energetica che fornisce soluzioni avanzate di elettrificazione per applicazioni complesse per veicoli commerciali, e Dynexus Technology, leader nelle soluzioni di rilevamento della batteria e intelligenza della batteria basata sui dati. Tale collaborazione per integrare le prestazioni della batteria attivabili di Dynexus Technology e i sensori di salute nell’ecosistema delle batterie di Romeo Power potrebbe rappresentare un ulteriore boost per Romeo. Gli esperti di Wall Street, parlano di target price $ 8,14 per azione. Noi crediamo che il potenziale sia molto maggiore. Certo l’inflazione, le dichiarazioni di Biden e il quadro complessivo generale non aiutano in questo momento e vedere RMO ai vecchi fasti di inizio anno appare impossibile.

Vediamo da vicino cosa ha portato il titolo agli attuali valori.

  • Entrate mancate –  Romeo ha registrato entrate per $ 926.000 nel secondo trimestre, risultando significativamente inferiori alle aspettative degli analisti di quasi $ 3 milioni. Il calo delle entrate è probabile perché l’azienda è ancora in procinto di ridimensionare la produzione. Un altro motivo è la carenza globale di chip che affligge l’industria automobilistica.
  • Perdita EPS – Il titolo  Romeo Power ha registrato una perdita di (-0,22) per azione, mancando il consenso stimato  di (-0,16) per azione. Ancora una volta, Romeo non è proprio ai livelli di produzione che gli analisti credevano che sarebbero stati in questo momento.
  • Riserve di cassa –  Sebbene la società non abbia rispettato le sue entrate e le stime di EPS, alla fine del trimestre aveva 267,7 milioni di dollari in contanti e investimenti.

Le ultime mosse strategiche messe in campo dall’azienda dovrebbero aiutarla a mantenere le sue aspettative e ad aumentare i prezzi delle azioni.

  • Nuovo CEO –  Uno degli sviluppi più significativi è la nomina del nuovo CEO della società  , Susan Brennan. Porta una vasta esperienza a Romeo Power sia nel settore energetico che in quello automobilistico. Prima di entrare in Romeo, Brennan è stata COO di Bloom Energy (NYSE: BE). Ha anche lavorato presso Nissan, gestendo uno stabilimento con la più alta produzione tra le case automobilistiche e Ford prima ancora.
  • Accordo di fornitura a lungo termine –  Sul lato positivo delle cose, Romeo Power Inc. ha annunciato di aver stipulato  un accordo a lungo termine con LG Energy Solutions per la fornitura di celle per batterie agli ioni di litio. L’accordo prevede che LG Energy fornisca 8 GWh di energia in celle a Romeo Power. Romeo ha, in cambio, accettato di finanziare la costruzione di una nuova catena di montaggio per LG Energy per la produzione delle celle.
  • Traguardo dei test –  Secondo quanto riferito, il produttore di batterie per veicoli elettrici ha eclissato 750.000 miglia di test di moduli e batterie Romeo Power.
  • Partnership PACCAR –  Romeo Power ha stipulato un  accordo quinquennale  con PACCAR Inc. (NASDAQ: PCAR) per la fornitura di batterie per la sua flotta di veicoli elettrici commerciali. Questa partnership può essere significativa per Romeo in quanto PACCAR è uno dei maggiori produttori mondiali di autocarri commerciali.

Il valore dell’azione si trova in un range molto importante, naviga su un supporto proprio a circa 4.5$ che spaventa, il titolo non ha mai toccato questi valori. Potrebbe arrivare fino a 5.70$ ma la rottura dei 6.57$ (vecchio supporto) ci ha leggermente spiazzato. Noi crediamo che il titolo abbia tutte le carte in regola per riprendersi. Sotto i 4.10$ siamo convinti non possa andare. La nostra strategia è di incrementare su eventuali nuovi minimi. 

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l’entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

  • Alle 16:30 Italiane odierne (27 Ottobre 2021) ha toccato 3.99 scendendo pertanto oltre i 4.10; ci auguriamo chiaramente tutti sia il punto minimo per una pronta ripartenza

    1. Ciao Vanni, lo speriamo anche noi ! E’ incredibile come questo titolo abbia toccato punti così bassi che non gli appartengono quindi ci aspettiamo una risalita al più presto. Grazie per il tuo messaggio e continua a seguirci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO & MLego © 2021. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell’autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l’accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all’acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell’individuo prendere decisioni in merito al trading o all’investimento in titoli.