REGISTRATI

LOG IN

Gevo, Inc. (NASDAQ: GEVO) – L’azienda ha  annunciato che Kimberly Bowron è entrata a far parte di Gevo come Chief Human Resources Officer. La Bowron ha lavorato per oltre 20 anni in ruoli dirigenziali nei settori chimico, delle infrastrutture dei servizi pubblici e dell’IT. 

L’attuale RSI, per le azioni GEVO, nelle ultime due settimane è fissato a 50,66, con l’RSI per l’ultimo singolo di negoziazione ha raggiunto 46,91 e l’RSI di tre settimane è fissato a 51,09. L’attuale media mobile degli ultimi 50 giorni  è 7$ circa, mentre è 5.5$ per gli ultimi 200 giorni. A noi il titolo sembra ben posizionato in un’ottica di medio-lungo termine. La speculazione continuerà ad essere vivace, e le attività riusciranno ad essere profittevoli NON nel breve periodo. Raccomandiamo prudenza.

Una strategia aggressiva di breve periodo potrebbe essere quella di entrare nel titolo ai valori attuali attendendo un Take Profit in area 16-19$. La volatilità del mercato, tenuta a bada dalla FED, implica un Stop Loss cautelativo a 7.40$

FuelCell Energy (NASDAQ: FCEL) La compagnia progetta produce, vende, installa, gestisce e fornisce servizi di prodotti a celle a combustibile, che convertono in modo efficiente l’energia chimica nei combustibili in elettricità attraverso una serie di reazioni chimiche.

Un paio di settimane fa FuelCell ha pubblicato i risultati degli utili del secondo trimestre, che hanno deluso:  

  • ricavi scesi del 25,9% a/a a $ 14 milioni, al di sotto delle stime di $ 4,91 milioni,
  • La società ha registrato una perdita lorda di -4,8 milioni di dollari contro un utile lordo di 0,2 milioni di dollari un anno fa, mentre la sua perdita da operazioni è stata di -17,4 milioni di dollari, in calo rispetto alla perdita da attività di -8,1 milioni di dollari un anno fa. La sua perdita netta per il periodo è stata di -18,9 milioni di dollari, contro una perdita netta di 14,77 milioni di dollari un anno fa
  • la società ha affermato di aver ottenuto prestazioni scadenti a causa della mancanza di nuovi cambi di moduli, del calo dei margini di servizio e di maggiori spese per la manutenzione degli impianti.

Tuttavia, la cosa buona di FuelCell è che:

  • alla fine di aprile il suo portafoglio ordini era di 1,32 miliardi di dollari, ripartiti su diversi anni;
  • ha ricevuto un premio di 8 milioni di dollari dal Dipartimento dell’Energia per continuare lo sviluppo dei suoi sistemi proprietari; 
  • FuelCell ha anche annunciato un nuovo accordo di acquisto di energia per un progetto da 2,8 MW nel Connecticut.

Quel che è peggio è che FuelCell ha una capitalizzazione di mercato di ~ $ 2,8 miliardi, viene scambiata con un rapporto prezzo/vendite di ~ 38 volte e non ha un percorso chiaro per crescere nella valutazione attuale. Pertanto, molti analisti ritengono che FuelCell sia estremamente sopravvalutato al prezzo attuale.

Graficamente la resistenza a 10.97$ non sembra superabile e il titolo infatti, pur avendo tentato, ha ritracciato. Potrebbe non essere finita qui. Massima cautela.

RENESOLA (NASDAQ: SOL) – L’obiettivo di prezzo di consenso degli analisti di Wall Street è 12.68$, il che implica un aumento del 27,29% rispetto al valore attuale del titolo. Gli estremi della previsione danno un target minimo e un target massimo di 8.20$ e 15$ rispettivamente. Di conseguenza, SOL viene scambiato con uno sconto del -62,69% dal massimo target e dell’11,06% dal minimo.

Le entrate per il trimestre in corso dovrebbero essere di $ 20,63 milioni come previsto da 3 analisti. Nel frattempo, un consenso di 3 analisti stima una crescita dei ricavi a $ 26,37 milioni entro la fine di settembre 2021. Secondo il rapporto sugli utili dei risultati dello scorso anno fiscale, le vendite per i trimestri corrispondenti sono state rispettivamente di $ 26,19 milioni e $ 9,75 milioni. In questo caso, gli analisti prevedono che le vendite del trimestre in corso diminuiranno del -21,20% per poi aumentare del 170,50% nel prossimo trimestre.

 I titolari dei fondi istituzionali controllano il 35,77%, Shah Capital Management è il maggiore azionista della società. 

Inoltre, nel mese di maggio,  ReneSola e Eiffel Investment Group hanno firmato un accordo di joint venture (JV) per lo sviluppo solare per accelerare lo sviluppo solare in Europa. La joint venture finanzierà lo sviluppo di progetti solari fino a 700 MW nei prossimi tre anni in tutta Europa. In Europa, il 20% della domanda di elettricità sarà alimentato da energia solare entro il 2030. Secondo un rapporto di Solar Power Europe, l’UE potrebbe assistere a installazioni di energia solare di 22,4 GW nel 2021. Inoltre, si prevede che verranno aggiunte installazioni di 28,2 GW in 2022 e superare il livello di 30 GW nel 2023. Nel complesso, si prevede che il mercato solare europeo aggiungerà 129,2 GW di capacità totale entro questo periodo.

È interessante notare che nel 2021 Germania, Spagna, Paesi Bassi, Polonia e Francia dovrebbero essere i primi cinque mercati solari dell’UE.

Graficamente da marzo il titolo ha un trend bearish, e non riesce a invertire la tendenza. Solo il superamento della resistenza a 10.63$ potrebbe determinare un inizio di correzione al rialzo.

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l’entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO & MLego © 2021. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell’autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l’accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all’acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell’individuo prendere decisioni in merito al trading o all’investimento in titoli.