REGISTRATI

LOG IN

Qualche giorno fa abbiamo parlato del boom che potrebbe venire nel mercato delle auto elettriche dovuto alla crescente richiesta e alla voglia di rivoluzione nel settore della mobilità. Oggi parleremo di un business correlato a quello delle EV : le batterie.

Il processo di elettrificazione sta portando ad una richiesta sempre più alta di batterie perchè la necessità di accumulare energia è fondamentale per questo passaggio: le batterie sono necessari per i motori elettrici come la benzina è necessaria ai motori a combustione. In realtà l’esempio delle auto è solo un piccolo esempio perchè la necessità di batterie si può estendere ad un sacco di settori; pensiamo alle nostre case sempre più green che hanno bisogno di un accumulo per l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici o impianti eolici , pensiamo ai nostri cellulari o a qualunque altro elettrodomestico che è passato dal cavo alla batteria …

In questo settore il “grosso problema” è la carenza di produttori di batterie e delle materie prime per produrle. Inoltre bisogna considerare che per ora la tecnologia delle batterie è abbastanza ferma : negli anni abbiamo assistito a diversi cambiamenti nei materiali delle batterie per avere dei piccoli miglioramenti in termine di durata ma la fisica è rimasta sempre uguale.

 

Per le aziende manifatturiere, la carenza dei prodotti che realizzano è spesso estremamente positiva, portando a profitti molto elevati quindi, data la forte carenza di batterie, è probabile che alcuni titoli di batterie producano rendimenti enormi.

Molti analisti del settore hanno previsto che gli Stati Uniti, allo stato attuale, non sarebbero in grado di ottenere abbastanza batterie al litio per soddisfare la domanda nel 2022-2023 delle auto elettriche .

Per vedere come le aziende possono trarre vantaggio dalle carenze basta dare un’occhiata a quanto bene hanno fatto le azioni di molti produttori di chip durante la recente carenza.

Le aziende che si trovano a dover soddisfare richieste di mercato molto alte a causa della carenza del prodotto trattato, possono facilmente vendere tutti i loro prodotti e i prezzi delle loro offerte di solito aumentano notevolmente.

Con la rivoluzione dei veicoli elettrici che sta prendendo piede in tutto il mondo è molto probabile trovarsi in una situazione di alta richiesta di batterie agli ioni di litio e di conseguenza sembra un ottimo momento per acquistare titoli nel settore delle batterie.

 

Abbiamo selezionato 3 titoli molto interessanti. In questo elenco abbiamo trascurato Quantumscape (NYSE :QS) perchè il suo andamento in borsa può variare molto a seconda dell’uscita o meno sul mercato della batteria a stato solido. 

BYD Company (OTCMKTS: BYDDF)

Iniziamo col dire che Warren Buffett è un fan della cinese BYD poiché la società di Buffett ha investito 232 milioni di dollari in azioni BYD nel 2008.

A differenza di Tesla, BYD produce le proprie batterie  oltre a produrre veicoli elettrici . A quanto pare le batterie BYD Blade hanno una buona autonomia e sono considerate tra le più sicure disponibili per i veicoli elettrici.

Ford sta utilizzando le batterie BYD nella sua Mustang Mach E, mentre Toyota sarebbe in trattativa per utilizzare le batterie BYD per le sue auto elettriche del futuro. Forse la cosa più impressionante è che ci sono voci secondo cui la stessa Tesla inizierà a utilizzare le batterie BYD quest’anno.

Inoltre, BYD è un grande produttore di veicoli elettrici nel più grande mercato di veicoli elettrici del mondo. BYD sta cercando di vendere un totale di 1,1 milioni a 1,2 milioni di veicoli completamente elettrici e ibridi plug-in quest’anno. 

Lo scorso trimestre, la linea superiore di BYD è stata di 8,9 miliardi di dollari, rispetto ai 7,19 miliardi di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente. Il suo reddito operativo è stato di 225,5 milioni di dollari, contro i 34,9 milioni di dollari dello stesso trimestre dell’anno precedente.

L’attuale valutazione di BYD sembra molto conveniente dopo la discesa dell’ultimo periodo.

Romeo Power (NYSE: RMO)

Ho un po’ di timore a pronunciare questo titolo perchè circa 1 anno fa lo avevamo sponsorizzato ma ha deluso un po’ tutti: dopo il nostro articolo, RMO fece uno spike che ci fece ben sperare ma dopo ha incominciato un lento declino a causa di un forte accanimento da parte di shortisti .

Lanciato oltre cinque anni fa da ex ingegneri Tesla e SpaceX , Romeo Power si concentra sullo sviluppo di batterie e relativo software per camion.

Romeo ha concluso numerosi affari impressionanti, ad esempio, nell’aprile 2021, PACCAR , un enorme produttore di camion, ha accettato di acquistare i prodotti dell’azienda. E nel 2019, il gigantesco fornitore di auto BorgWarnerha annunciato che avrebbe formato una joint venture con Romeo.

In base all’accordo, BorgWarner ha anche ottenuto il 20% delle azioni RMO. E sorprendentemente, il gigante intende aumentare le sue entrate dai componenti EV al 45% delle sue entrate entro il 2030, da meno del 3%. Romeo e le sue azioni dovrebbero beneficiare enormemente di tale transizione.

Nonostante tutti questi catalizzatori positivi, Romeo ha una bassa capitalizzazione di mercato di soli 433 milioni di dollari.

Global X Litio e batteria ETF (NYSEARCA: LIT)

L’ ETF LIT consente agli investitori di acquistare indirettamente le azioni di enormi sviluppatori di batterie stranieri e produttori di componenti per batterie.

Tra le sue maggiori partecipazioni ci sono la cinese Contemporary Amperex Technology Co,  il più grande produttore di batterie per veicoli elettrici al mondo. Un’altra delle maggiori partecipazioni dell’ETF è Yunnan Energy New Material , con sede in Cina, che produce separatori di batterie al litio e sta espandendo la sua capacità di separatori.

Il produttore cinese di batterie agli ioni di litio EVE Energy  è un’altra delle maggiori partecipazioni dell’ETF. Le sue entrate nel terzo trimestre sono state di 4,89 miliardi di yuan, o 770 milioni di dollari, in aumento del 126% rispetto a un anno fa. La sua linea di fondo è balzata del 24% a $ 113 milioni. EVE sta espandendo la capacità della batteria agli ioni di litio .

L’ETF detiene anche molte azioni di molti minatori di litio, che dovrebbero beneficiare dell’attuale carenza di litio.

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l’entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO & MLego © 2021. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell’autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l’accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all’acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell’individuo prendere decisioni in merito al trading o all’investimento in titoli.