REGISTRATI

LOG IN

È stato un fine anno e un inizio del 2022 abbastanza tumultuoso nel mercato azionario, con l’escalation delle tensioni tra Russia e Ucraina, gli incontri della Fed con la conferma degli aumenti dei tassi di interesse e il mandato cinese COVID-zero che ha devastato le catene di approvvigionamento soprattutto per i semiconduttori e micro chip … Naturalmente non dimentichiamo anche la paura per le varianti del Covid e un possibile, se pur molto remoto, nuovo lockdown.  A lungo termine questi problemi probabilmente svaniranno o andranno a diminuire ma come si fa a decidere quale approccio di investimento sarà il migliore per quest’anno ? 

È troppo presto per dire se i titoli value supereranno i titoli growth quest’anno ma se i tassi di interesse continuano a salire insieme all’aumento dell’inflazione, questo potrebbe avvenire . 

L’inflazione provoca l’aumento dei tassi di interesse e l’aumento dei tassi di interesse potrebbe essere il catalizzatore della correzione del mercato azionario; i titoli che hanno bisogno di indebitarsi per crescere , con tassi più alti potrebbero andare in crisi… Ma tutto questo potrebbe anche non avvenire perchè il mercato che ha bisogno di innovazione potrebbe reagire propio a favore dei titoli tecnologici. 

Cosa comporta l’investimento sui value?

L’investimento verso titoli value è il processo di selezione dei titoli ritenuti inferiori al loro valore intrinseco. Questo approccio si concentra principalmente sui dati finanziari correnti di una società ma dovrebbe anche tenere conto dei suoi flussi di cassa futuri e delle aspettative di crescita come si farebbe quando si ricercano titoli growth. 

L’investimento value può essere classificato come una posizione avversa al rischio perché si basa principalmente sullo studio dei numeri di un’azienda. Queste società, una volta studiate in modo appropriato, dovrebbero essere ben capitalizzate per gestire una flessione e di conseguenza non dovranno affrontare cali estremi delle valutazioni in periodi di alta volatilità. Il vantaggio è il guadagno che ottieni quando il mercato torna alla realtà e valuta in modo equo il titolo ma spesso possono volerci anni prima che si realizzi quindi la pazienza è la chiave.
Naturalmente, ci sono rischi geopolitici o eventi da “cigno nero” con qualsiasi titolo altrimenti sarebbe tutto abbastanza semplice. Un esempio attuale potrebbe essere  Alibaba: livello di valore intrinseco, il titolo è sottovalutato ma quando prendi in considerazione altri fattori come il clima politico tra USA e China e l’accanimento nei suoi confronti dello stato cinese dell’ultimo periodo, puoi capire perché molti investitori hanno deciso di evitarlo.

 

Cosa comporta l’investimento sulle growth?

Gli investitori di growth stock  adottano un approccio diverso perchè in questo caso si va alla ricerca dell’azienda del futuro, dell’idea che cambierà le nostre abitudini, dell’innovazione che ci aiuterà a vivere meglio. L’azienda potrebbe non generare ancora così tante entrate ma potrebbe avere un vantaggio competitivo che potrebbe vedere un intero settore ribaltato nel corso di pochi anni, catturando più quote di mercato e profitti nel lungo periodo. Un esempio classico che fa capire molto bene il concetto è Netflix vs Blockbuster : l’ex gigante dei DVD a noleggio ribaltato e distrutto dalla nuova idea dei film e serie tv in streaming. 

Per i titoli growth, il potenziale di rialzo è generalmente più attraente per gli investitori, ma allo stesso modo, un investimento può richiedere anni per realizzarsi e naturalmente il rischio di discesa è molto alto. I titoli growth sono valutati in base alle loro prospettive future , al loro potenziale ancora inespresso, il che significa che la crescita continua dei ricavi, la redditività e le aspettative in merito rimangono elevate man mano che un titolo cresce nella sua valutazione.
Quindi, di conseguenza, questi investimenti possono raccogliere molte speculazioni sui mercati.
Come puoi immaginare, con l’afflusso di più capitale, le bolle speculative diventano un effetto collaterale; potresti sperimentare enormi cali del valore del tuo investimento o nel peggiore dei casi subire lo scoppio della bolla.

Ma potresti ritrovarti anche sul cavallo giusto, potresti aver puntato sull’azienda che rivoluzionerà il mercato, quello che ti porta a raddoppiare o triplicare il tuo investimento.  

 

A me personalmente lo studio del growth o piu’ in particolare delle startup mi appassiona tantissimo ; cercare di prevedere il futuro e vedere nascere e sviluppare un’idea mi ha sempre appassionato … Ma quando si tratta di soldi bisogna ragionare con la testa e non con il cuore e bisogna inquadrare prima di tutto il periodo e capire cosa sta succedendo e quali ripercussioni sul mercato ci possono essere. 

Quindi quale strategia adottare per il 2022 ?

Questo dipende esclusivamente dalla tua tolleranza al rischio, dal tuo orizzonte temporale e dalla capacità di separare le emozioni dalla volatilità del mercato.
Più giovane sei, più è probabile che corri dei rischi, quindi potresti voler orientare il tuo portafoglio verso titoli con più potenziale ma ancora “senza numeri”. Se sei più vicino all’età pensionabile, potresti decidere che le azioni value siano la scommessa più sicura e gli eventuali dividendi un’ottima entrata costante.  
La mia posizione personale è che tutti dovrebbero avere un mix di titoli value e growth su più settori : assicurati solo che le società abbiano solidi fondamentali per i titoli value e ottime idee e ottimi sostenitori per i titoli growth. In questo modo, limiti sempre il tuo rischio al ribasso mentre costruisci un portafoglio di titoli a rischio misto. 

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l’entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

  • Bravi

    1. Grazie! I complimenti fanno sempre piacere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO & MLego © 2021. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell’autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l’accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all’acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell’individuo prendere decisioni in merito al trading o all’investimento in titoli.