REGISTRATI

LOG IN

Investire in azioni può essere un modo eccitante e potenzialmente redditizio per far crescere il proprio patrimonio. Tuttavia, come in qualsiasi tipo di investimento, c'è sempre un elemento di rischio. Uno degli strumenti più importanti a disposizione degli investitori è lo stop loss, una strategia che consente di gestire e limitare le perdite in caso di andamenti negativi del mercato. In questo articolo, esploreremo l'importanza di fissare uno stop loss nell'ambito azionario e come questa pratica possa contribuire a preservare il capitale degli investitori.

 

Uno stop loss è un ordine che viene inserito per vendere automaticamente una determinata quantità di azioni quando il loro prezzo raggiunge un livello predeterminato. Questo livello è generalmente impostato al di sotto del prezzo di acquisto e serve a limitare le perdite in caso di una brusca diminuzione del valore dell'azione.

Uno dei principali motivi per cui fissare uno stop loss è fondamentale è la gestione del rischio. Gli investimenti azionari sono sempre soggetti a fluttuazioni di mercato impreviste. Senza uno stop loss, un investitore potrebbe trovarsi in una situazione in cui subisce perdite significative senza avere un piano chiaro per limitarle.

 

L'investimento azionario può essere emotivamente coinvolgente, e le decisioni basate sull'emozione spesso portano a comportamenti impulsivi e dannosi per il portafoglio. Lo stop loss agisce come un meccanismo oggettivo che impedisce agli investitori di lasciarsi trascinare dalle emozioni, garantendo che le decisioni vengano prese in modo razionale e basato su dati concreti.

 

Senza uno stop loss, gli investitori possono trovarsi in una situazione in cui il valore di un'azione continua a diminuire senza fine, causando perdite ingenti. L'uso di uno stop loss impedisce che ciò accada, poiché l'ordine di vendita viene eseguito automaticamente quando il prezzo raggiunge il livello prestabilito.

Uno stop loss fa parte di un piano di investimento ben strutturato. Determinare in anticipo il livello di stop loss consente agli investitori di stabilire le proprie aspettative e di attenersi a una strategia di investimento coerente nel lungo termine.

Fissare uno stop loss fornisce anche un'opportunità di apprendimento preziosa per gli investitori. Analizzando le performance degli investimenti e le ragioni che hanno portato all'attivazione dello stop loss, gli investitori possono acquisire una migliore comprensione del mercato e affinare le loro strategie future.

Con quale logica si fissa uno stop loss ?

La logica di fissare uno stop loss dipende dalle preferenze, la tolleranza al rischio e l'obiettivo di investimento di ciascun investitore. Tuttavia, ci sono alcune linee guida generali che gli investitori possono considerare quando stabiliscono il livello dello stop loss:

 

1- Analisi Tecnica: Gli investitori spesso utilizzano l'analisi tecnica per identificare livelli di supporto e resistenza sul grafico di un'azione. Lo stop loss può essere posizionato appena al di sotto di un livello di supporto chiave per proteggere l'investimento da un potenziale movimento negativo.

 

2- Tolleranza al Rischio: L'investitore deve considerare quanto è disposto a perdere su un singolo investimento. Uno stop loss dovrebbe essere impostato in modo che, se attivato, la perdita sia accettabile per l'investitore.

 

3- Percentuale di Perdita Accettabile: Alcuni investitori possono scegliere di impostare lo stop loss in modo che la perdita massima possibile sia, ad esempio, del 5% o del 10% del valore dell'investimento iniziale.

 

4- Volatilità del Mercato: Se un titolo è noto per essere particolarmente volatile, potrebbe essere necessario impostare uno stop loss a una distanza maggiore dal prezzo di acquisto per evitare di essere scattati troppo facilmente.

 

5- Obiettivo di Investimento: Se l'investitore ha un obiettivo di lungo termine, potrebbe scegliere di impostare uno stop loss a una distanza maggiore per consentire all'azione di sopportare le normali fluttuazioni di breve termine.

 

6- Aggiornamenti Periodici: Gli investitori dovrebbero regolarmente rivedere e, se necessario, aggiornare i livelli degli stop loss in base all'andamento del mercato e ai cambiamenti nelle proprie circostanze finanziarie.

 

7- Considerazioni Settoriali ed Economiche: Eventi o sviluppi specifici del settore o economici possono influenzare la decisione di fissare uno stop loss. Ad esempio, notizie macroeconomiche o eventi aziendali imprevisti potrebbero giustificare un aggiornamento degli stop loss.

Cosa si rischia se non usiamo lo stop loss ?

Se non fissi uno stop loss, il principale rischio è quello di subire perdite potenzialmente significative o addirittura catastrofiche in caso di andamenti negativi del mercato o di specifiche azioni. Ecco alcune delle situazioni a cui potresti essere esposto:

 

1- Perdite Non Controllate: Senza uno stop loss, non hai un meccanismo automatico per limitare le perdite. Ciò significa che se il prezzo di un'azione dovesse crollare, potresti subire perdite più gravi di quanto tu avessi inizialmente previsto.

 

2- Caduta Continua: In alcune circostanze, il prezzo di un'azione potrebbe continuare a diminuire senza fine. Senza uno stop loss, non hai un modo predefinito per vendere e mitigare le perdite.

 

3- Impulsi Emotivi: L'investimento è spesso un'attività emotivamente coinvolgente. Senza uno stop loss, potresti essere tentato di rimanere in un'azione sperando che il prezzo si riprenda, anche se i dati suggeriscono il contrario. Questo comportamento basato sull'emozione può portare a perdite maggiori.

 

4- Mancanza di Una Strategia Chiara: Fissare uno stop loss fa parte di una strategia di gestione del rischio ben definita. Senza di essa, potresti non avere una guida chiara su come gestire le tue posizioni in caso di movimenti avversi.

 

5- Rischio di Capitale Elevato: Senza uno stop loss, potresti trovarvi in una situazione in cui il tuo capitale investito è in pericolo e il tuo portafoglio può subire un colpo significativo.

 

6- Mantenimento di Posizioni Non Redditizie a Lungo Termine: Senza uno stop loss, potresti trovarvi a mantenere posizioni non redditizie per un periodo prolungato, sperando che il prezzo ritorni ai livelli di acquisto. Questo può legare il tuo capitale e impedirti di investire in opportunità più promettenti.

Quali sono gli strumenti dell'analisi tecnica che mi aiutano a capire dove fissare uno stop loss ?

L'analisi tecnica offre una serie di strumenti che possono aiutarti a identificare potenziali livelli di stop loss. Ecco alcuni degli strumenti più comuni:

 

1- Supporti e Resistenze: Questo è uno dei concetti fondamentali dell'analisi tecnica. Un livello di supporto è un punto in cui il prezzo ha avuto difficoltà a scendere al di sotto in passato, mentre una resistenza è un punto in cui il prezzo ha avuto difficoltà a salire al di sopra. Impostare uno stop loss poco sotto un livello di supporto o poco sopra una resistenza può essere una strategia comune.

 

2- Medie Mobili: Le medie mobili sono indicatori che mostrano il prezzo medio di un titolo in un determinato periodo di tempo. Le medie mobili possono essere utilizzate per identificare tendenze e potenziali punti di ingresso o uscita dal mercato.

 

3- Indicatori di Momentum: Gli indicatori di momentum, come l'RSI (Relative Strength Index) o il MACD (Moving Average Convergence Divergence), forniscono informazioni sulla forza e la direzione di una tendenza. Possono aiutarti a identificare punti in cui una tendenza potrebbe essere surriscaldatà e quindi potrebbe essere probabile un'inversione.

 

4- Pattern di Candele Giapponesi: Questi sono modelli formati da candele che possono fornire segnali sull'andamento futuro del prezzo. Ad esempio, il "doji" è un pattern che indica incertezza e potenzialmente un'inversione di tendenza.

 

5- Indicatori di Volatilità: Gli indicatori di volatilità, come le bande di Bollinger o l'ATR (Average True Range), possono aiutarti a valutare quanto sia volatile un titolo. Queste informazioni possono essere utilizzate per determinare la distanza appropriata per lo stop loss.

 

6- Fibonacci Retracement: Questo strumento si basa sulla teoria di Fibonacci e può essere utilizzato per identificare potenziali livelli di supporto e resistenza.

 

7- Analisi dei Grafici a Candele: L'osservazione dei modelli di candele su un grafico può fornire indicazioni sul comportamento futuro del prezzo. Ad esempio, un "hammer" può indicare una potenziale inversione di tendenza.

In conclusione possiamo dire che fissare uno stop loss è un elemento cruciale nella gestione degli investimenti azionari. Protegge gli investitori dalle grandi perdite, contribuisce a mantenere la razionalità nelle decisioni di investimento e promuove una gestione del rischio efficace. Gli investitori che incorporano questa pratica nel loro approccio all'investimento sono più propensi a mantenere un portafoglio sano e prospero nel lungo termine.

Se guadagni con le nostre NEWS e ARTICOLI , fai una donazione per sostenerci e per darci l'entusiasmo di continuare nel nostro progetto.

Il sito è per te gratuito ma se vuoi offrirci una birra , uno spumante o una cena : saremo contentissimi! GRAZIE! 

0 0 Voti
Dai una valutazione a questo articolo
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Subscribe to Social NETWORK

MaXiacO © 2023. All rights reserved.

* Il contenuto e le informazioni pubblicate da altogain.it sia sul nostro sito che sulle nostre piattaforme social non sono consigli di investimento o raccomandazioni per acquistare, detenere o vendere titoli.

* Non siamo responsabili dell'autenticazione del contenuto e / o delle informazioni che sono state pubblicate su qualsiasi canale di comunicazione attraverso il quale il nostro team condivide i contenuti.

* Le informazioni fornite dal team di Altogain.it sono intese esclusivamente a scopo informativo e sono ottenute da fonti ritenute affidabili. Le informazioni non sono in alcun modo garantite e, inoltre, l'accuratezza e la legittimità delle informazioni fornite non vengono verificate. Nessuna garanzia di alcun tipo è implicita o possibile laddove si tentino proiezioni di condizioni future relative ai titoli.

* Non ci sono membri del team di Altogain.it registrati come broker di sicurezza o consulenti per gli investimenti.

* Il team di Altogain.it, i suoi dipendenti, volontari e terze parti prendono parte alle attività di security trading. Nessuno è tenuto a partecipare all'acquisto o alla vendita di opportunità di investimento condivise su nessuna delle piattaforme di Altogain.it. Detti dipendenti, volontari e terze parti investiranno e scambieranno titoli a loro discrezione personale senza preavviso, in qualsiasi momento.
* Altogain.it non è responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall'utilizzo di una qualsiasi delle idee o strategie di investimento.

* Spetta completamente alla discrezione dell'individuo prendere decisioni in merito al trading o all'investimento in titoli.

0
Mi piacerebbe conoscere la tua opinione.x